Descrizione

Le birre alle mele appartengono alle tradizioni ancestrali, i Celti la bevevano in abbondanza durante le loro feste del raccolto. Lindemans ha raraccolto la tradizione, portando ai giorni nostri il piacere che provavano le popolazioni celtiche,  partendo dalla loro deliziosa Lambic aggiungendogli il succo di diverse varietà di mele. L’esperienza di degustazione,  è eccezionale, unisce la dolcezza del sidro all’acidità caratteristica della lambic. Forse è per questo che si dice: “Una mela al giorno toglie il medico di torno”.
Una birra alla frutta con un buon equilibrio tra la dolcezza delle mele rosse, la freschezza delle mele verdi e il carattere agrodolce di lambic. Il primo assaggio è forte e corposo, ma poi le dolci note di sidro lasciano il posto a un equilibrio tra un sapore leggermente agrodolce. Nel calice versa in un colore arancione opalescente con una schiuma fine ma di media persistenza.

 

IL BIRRIFICIO

Siamo a Vlezenbeek  una piccola cittadina a sud ovest di Bruxelles ed è qui che nel lontano 1822 in una piccola fattoria è iniziata la storia di Lindemans, il birrificio divenuto famoso per le sue Lambic.

Frans Lindemans fu il fondatore, fratello dell’allora balivo della vicina cittadina di Gaasbek a soli tre kilometri da Vlezenbeek. Nel 1930, la piccola fattoria in cui era stato fondato il birrificio abbandonò in modo definitivo le attività agricole per concentrarsi totalmente sulla produzione della birra, questo grazie al successo che il birrificio ha ottenuto in oltre un secolo di attività. Nel 1978 hanno prodotto la loro prima Faro, poi, poco dopo, la fabbrica ha iniziato la sua produzione di Framboise. Nel 1986 venne inserita la Cassis  e nel 1987 la Pecheresse. L’ultima birra prodotta fu poi la Apple.

Il birrificio è tutt’oggi gestito a livello famigliare  prima dai fratelli Nestor e Rene, che rimasero al comando per un bel po’, poi di passare le redini ai loro figli, Dirk e Geert, i quali hanno preso ora il controllo dell’attività. Lindemans fermenta la sua lambic secondo il metodo di fermentazione spontanea. Questo lambic viene infatti usato come base per tutte le birre di frutta. Nel corso dei 25 anni, la produzione è salita dai 5000 ettolitri fino ai 50000, dando modo ai gestori quindi di ampliare la fabbrica stessa ripetute volte; viene infatti inserita una nuova sala di cottura nel 1991 per aumentare la capacità. Oggi la fabbrica fermenta ben 85000 ettolitri l’anno, di cui 60000 solo di lambic. Il 7,5% della produzione è destinata alla Lindemans Faro.